xz

Raccolta rifiuti: Aimeri lascia, arriva Alisea

Il personale passa a all’azienda jesolana compartecipata da Veritas

giovedì 17 aprile 2014 · Territorio e Ambiente · di: Redazione
condividi:
  • 17.04.2014 · Territorio e Ambiente · di: Redazione
    condividi:
  • Dal prossimo mese di maggio, Alisea, l’azienda di servizi jesolana compartecipata da Veritas, subentra ad Aimeri nel servizio di raccolta ‘porta a porta’ dei rifiuti, avviato a Cavallino-Treporti nel 2009.

    Si stanno concludendo in questi giorni le visite mediche dei dipendenti di Aimeri che dal 23 aprile verranno assunti da Alisea. Con quest’ultimo passaggio di consegne, giusto prima dell’apertura della stagione turistica estiva, anche nel litorale la raccolta dei rifiuti sarà completamente gestita dal gruppo Veritas.

    Diciamo subito che per l’utenza non cambia nulla. Alisea, infatti, proseguirà nel contratto di servizio, che scadrà il 31 dicembre 2014, e lo farà con lo stesso personale.

    “Auspicavamo da tempo questo passaggio – afferma il consigliere comunale della Lista Civica, Angelo Zanella, a cui si deve l’introduzione del servizio ‘porta a porta’, quando nel 2009 ricopriva l’incarico di assessore all’ambiente – viste le difficoltà del gruppo Biancamano di cui Aimeri fa parte. Gli ultimi due anni, infatti, sono stati particolarmente sofferti, in primo luogo per i dipendenti, il cui pagamento dello stipendio è avvenuto spesso in ritardo”.

    “Ma, come la Lista Civica ha sempre prontamente denunciato – prosegue Zanella –, anche il servizio nel suo complesso ne ha risentito, per la mancata manutenzione dei mezzi, per le difficoltà nella fornitura del  carburante: carenze che in alcune occasioni hanno portato a  disagi e ritardi nella raccolta dei rifiuti”.

    La Lista Civica auspica che Alisea e Veritas ora riescano a garantire un servizio più attento al capitolato e che la migliore logistica consenta una più efficiente gestione dei mezzi e del personale.

    “Personale a cui va il nostro ringraziamento – conclude Angelo Zanella – per aver garantito, nonostante le oggettive difficoltà operative, un servizio il più possibile efficiente. L’auspicio è che, ritrovata la giusta serenità economica e la sicurezza lavorativa, l’attività si svolga senza problemi, in modo produttivo per tutti, per i lavoratori e per l’utenza”.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento