ripascimento a Ca di Valle 3 11.06.09

La Regione destina due milioni di euro per il ripascimento delle spiagge di Cavallino-Treporti e di Jesolo

Altri due milioni sono stati assegnati complessivamente a tutte le località balneari venete per gli interventi di pulizia. Angelo Zanella: “Garantire la fruibilità dell’arenile prima che la stagione abbia inizio”

martedì 15 aprile 2014 · Territorio e Ambiente · di: Redazione
condividi:
  • 15.04.2014 · Territorio e Ambiente · di: Redazione
    condividi:
  • La Regione ha stanziato, dal bilancio 2014, un importo complessivo di cinque milioni e mezzo di euro per la realizzazione di interventi di ripascimento, sistemazione e manutenzione dei litorali veneti colpiti dall’erosione in occasione delle mareggiate dei mesi di gennaio e febbraio scorsi. Di questi, due milioni di euro sono stati assegnati al Magistrato alle Acque di Venezia per interventi di sistemazione e manutenzione delle spiagge dei Comuni di Cavallino-Treporti e di Jesolo.

    Ne dà comunicazione l’assessore regionale all’ambiente e alla difesa del suolo, Maurizio Conte, il quale sottolinea che con lo stesso provvedimento sono stati destinati altri due milioni di euro complessivi di contributi per opere di pulizia e smaltimento del materiale piaggiato, ma il riparto tra i Comuni costieri sarà effettuato successivamente, secondo criteri già individuati.

    Da un'analisi effettuata, gli interventi di manutenzione straordinaria necessari per ripristinare i danni su tutti gli arenili erosi superano i 35 milioni di euro e dovranno necessariamente essere realizzati per stralci funzionali. In tutto, nell’ultimo decennio, la Regione ha finanziato interventi, sia di carattere strutturale, sia di carattere manutentivo dei litorali veneti, per complessivi 80 milioni di euro.

    “Grazie al contributo della Regione – commenta il consigliere comunale della Lista Civica, Angelo Zanella – sarà possibile intervenire nei tratti di arenile tra il faro di Punta Sabbioni e quello di Cavallino maggiormente danneggiati dalle mareggiate. L’importante è che ora si provveda in tempi rapidissimi alle opere di ripascimento, al fine di garantire la balneabilità della nostra spiaggia prima che la stagione estiva abbia inizio”.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento