LITORALE075

31 milioni di euro di beni demaniali costieri tra Cavallino-Treporti e Jesolo

Il censimento effettuato da Capitaneria di Porto e Agenzia del Demanio

mercoledì 18 giugno 2014 · Territorio e Ambiente · di: Redazione
condividi:
  • 18.06.2014 · Territorio e Ambiente · di: Redazione
    condividi:
  • Questo il testo della notizia apparsa oggi nei siti Ansa.it e Real Estate on line:

    Campeggi, darsene e ristoranti per un valore totale di 31 milioni di euro. Sono i beni demaniali della fascia costiera dell'area di Cavallino e Jesolo iscritti nel conto patrimoniale dello Stato dalla Capitaneria di Porto di Venezia e dalla direzione regionale dell'agenzia del Demanio.

    In pratica si è provveduto a 'censire' tutta l'area, individuando i fabbricati, in larga parte ad uso turistico, che vi gravitano.

    Si tratta di strutture - tra cui un grande complesso ricettivo al Cavallino, un ristorante alla foce del Sile e una darsena a Eraclea - attualmente in regime di concessione ma che in futuro potrebbero essere passate dal Demanio direttamente al patrimonio dello Stato per essere vendute.

    La contabilizzazione era stata espressamente prevista da più pronunciamenti della Corte dei Conti. Le attività di incameramento, riferisce la Capitaneria, si protrarranno nei prossimi mesi in tutto il compartimento marittimo di Venezia che va dalla foce del Tagliamento alla diga nord del porto di Chioggia.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento