ball soccer basketball volleyball 3d model d4567672 f9a7 45ab a2f6 033efee49902

Tutte in zona playoff le nostre quattro prime squadre

Turno positivo per il Litorale Nord volley e basket e per gli undici di Cavallino e Treporti

mercoledì 19 marzo 2014 · Sport · di: Redazione
condividi:
  • 19.03.2014 · Sport · di: Redazione
    condividi:
  • Tre vittorie e un pareggio rappresentano un buon bottino per le quattro prime squadre delle nostre società sportive di calcio, basket e pallavolo femminile, nel fine settimana appena trascorso.

    Volley
    Cominciamo dalle ragazze della pallavolo, impegnate sabato scorso in casa contro l’ultima in classifica del proprio girone di serie D, l’Aurora Godega di Sant’Urbano (TV). Netta la vittoria per 3 a 0 con parziali che non lasciano dubbi sull’andamento a senso unico della partita: 25-14 25-20 25-15. A cinque giornate dalla fine del torneo, il Litorale Nord conferma così il quarto posto, l’ultimo che garantisce l’accesso ai playoff, mantenendo tre lunghezze di vantaggio sulle quinte in classifica, le padovane del Loreggia. Sabato prossimo 22 marzo, alle ore 17.30, presso la palestra dell’Istituto Cornaro, le gialloblù saranno di scena a Jesolo nel derby con l’Union Volley Sea Stars, un match che al di là delle ragioni di classifica riveste un significato particolare per l’inevitabile rivalità sportiva esistente tra le due squadre. Il Litorale Nord è soprattutto chiamato a riscattare l’imprevedibile sconfitta patita all’andata per 1 a 3: basti pensare che l’Union è penultima in classifica e ha vinto solo tre partite, una delle quali proprio sul parquet del palazzetto di Ca’Savio, prendendosi una soddisfazione non da poco in un torneo sin qui trascorso nelle retrovie.

    Basket
    Successo schiacciante anche per i maschi del Litorale Nord Punta Gialla che domenica scorsa hanno quasi doppiato a Vittorio Veneto la squadra locale (42 a 79) in un match senza storia. A cinque giornate dal termine della stagione regolare, i giochi per le prime posizioni sembrano fatti, con un terzetto formato da Padova, Quinto e Roncade che fa da apripista a quota 40 e i litoranei distanziati, guarda caso, di quattro punti, esattamente quelli che la Federazione ha inflitto loro di penalizzazione. Il quarto posto appare saldamente nelle mani dei gialloblù: una posizione tutto sommato buona in vista degli scontri diretti dei playoff contro una delle squadre dell’altro girone della serie D veneta. Anche per loro è in programma un derby: domenica prossima 23 marzo, alle 18.00, infatti, affronteranno tra le mura amiche i Giants di Marghera, penultimi in classifica e in piena lotta per evitare la retrocessione diretta. Il trio Romanin – Torcellan – Cover, quindi, ha il compito di tenere alta la concentrazione dei ragazzi per evitare fastidiosi passi falsi e sperare che a cadere in un inciampo sia una delle tre squadre davanti.

    Calcio
    Due punti persi o uno guadagnato? Il mister del Cavallino, Mirco Bortoluzzi, dopo il rocambolesco 3 a 3 maturato domenica scorsa in casa con lo Zero Branco, vede il bicchiere mezzo pieno: “Avevamo di fronte un’ottima squadra – ha dichiarato a Il Gazzettino –. Sono orgoglioso dei ragazzi per la reazione avuta, non so in quanti ci sarebbero riusciti”. In effetti, dopo essere passati in vantaggio, i padroni di casa si sono visti rimontare e superare di due lunghezze. Ma sull’1 a 3 i litoranei non hanno mollato e hanno conquistato un pareggio ormai quasi insperato. I tifosi gialloverdi dopo la recente vittoria con la prima in classifica, la Gorghense, si erano fatti la bocca buona e speravano in un successo anche con la seconda, lo Zero Branco. Così non è stato, ma il punto guadagnato serve eccome per mantenere la terza piazza nel girone H di Prima Categoria, a quota 41 con il La Salute, posizione che significa playoff. Domenica prossima trasferta insidiosa a Spinea, squadra che nell’ultimo turno è andata a inaspettatamente a violare il campo del Mestre.

    Guadagna tutti e tre i punti in palio, invece, il Treporti, sconfiggendo di misura (1 a 2) in trasferta l’Eraclea Crepaldo, confermandosi seconda forza del campionato alle spalle del Noventa che, a sette giornate dal termine, con i cinque punti di vantaggio, può solo perderlo quel primo posto che vale la promozione diretta di in Prima Categoria. E’ stato un testa a testa sin dall’inizio quello tra piavensi e litoranei, con i primi che sono ancora imbattuti e i secondi che di partite ne hanno perse una sola. Domenica prossima il Treporti dovrà vedersela con l’ormai spacciato Virtus Summaga, fanalino di coda del girone O, mentre il Noventa farà visita al Liberta Ceggia: sulla carta un turno molto più agevole per i biancorossi che sperano ancora in qualche passo falso della capolista. In ogni caso, come ha dichiarato il presidente del Treporti, Renzo Mavaracchio, a Venetogol, “intanto puntiamo a finire la stagione con più di 10 punti sulla terza (oggi sono 13), il che ci permetterebbe di saltare i primi due turni e accedere direttamente alla finale dei playoff”.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento

    Torna la Lagoon Run in versione estiva

    Domenica 27 agosto, a Cavallino-Treporti, tra gli argini e le valli della laguna nord, è in programma una delle più affascinanti corse non competitive del Veneto

    martedì 22 agosto 2017 22.08.2017 · Sport · di: Redazione