calcio cavallino treporti

Cavallino-Treporti: un derby che vale la Promozione

L’ultima giornata di campionato mette di fronte le due squadre litoranee, una con la necessità di vincere per continuare a sperare nel salto di categoria, l’altra già salva

sabato 02 maggio 2015 · Sport · di: Erminio Vanin
condividi:
  • 02.05.2015 · Sport · di: Erminio Vanin
    condividi:
  • Dulcis in fundo, cioè un finale dolce, in una espressione finto latina o in cauda venenum, cioè il “veleno nella coda”, in latino vero e proprio?
Cosa riserverà il big match di domenica 3 maggio a Cavallino, alle ore 16.30, ultima giornata del torneo di Prima Categoria, girone H, che vede di fronte i gialloverdi primi in classifica e obbligati a vincere, ai biancorossi treportini, già matematicamente salvi e senza più nessun traguardo da raggiungere in questa stagione?

    Cerchiamo di spiegare, soprattutto a uso di chi mastica poco di calcio e soprattutto di quello dilettantistico, come stanno le cose.
Dopo 29 giornate di campionato ci sono due squadre appaiate al primo posto della classifica con 64 punti, la Robeganese Fulgor Salzano e il Cavallino. Se, dopo il trentesimo e ultimo turno, che si giocherà domenica, saranno ancora in parità, dovranno contendersi il passaggio alla categoria superiore in uno spareggio, ipotesi questa che, stando alla classifica, è quella che appare la più plausibile.

    L’ultimo ostacolo, tutt’altro che insormontabile, la Robeganese dovrà superarlo in campo esterno, contro la Gazzera Chirignago, che è terzultima con 17 punti e già retrocessa. Il Cavallino, invece, dovrà fare i conti con il Treporti, che la salvezza matematica l’ha conquistata già da alcune giornate e affronterà i cugini senza patemi d’animo, senza aver nulla da perdere ma, conoscendo la rivalità, anche senza aver nulla da regalare.

    Stando alla classifica, verrebbe da pensare che non c’è storia e che le due capolista sono destinate a rimanere appaiate. Ma, il derby rappresenta un’incognita, un derby è un derby, fa storia a sé, è una partita speciale, non esiste pronostico…: il lessico calcistico, notoriamente pieno di luoghi comuni, in materia di sfide cittadine o paesane consente di sfoggiare un repertorio pressoché inesauribile di frasi fatte, e ciò vale anche per questo Cavallino-Treporti.

    Noi possiamo solo sperare che i nostri ragazzi di entrambe le parti se la giochino a viso aperto, facciano divertire il pubblico, offrano uno spettacolo di sport, di lealtà e di correttezza.
Ci piacerebbe molto raccontare tra qualche giorno di una partita che ha fatto onore a tutti, soprattutto a Cavallino-Treporti, scritto sempre con il trattino in mezzo, ma a significare in questo caso non l’uno contro l’altro, bensì il nome del nostro Comune.

    Un Comune, magari, con una squadra in Promozione...

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento