CUZ

Calcio. Ultima di campionato con il derby Cavallino - Jesolo

I gialloverdi cercano punti per il secondo posto, gli jesolani per salvarsi

venerdì 02 maggio 2014 · Sport · di: Jacopo Ballarin
condividi:
  • 02.05.2014 · Sport · di: Jacopo Ballarin
    condividi:
  • Anche quest’anno è giunto il momento in casa Cavallino di tirare le somme di una stagione che sta ormai volgendo al termine.

    Domenica 4 maggio alle 16.30 è infatti in programma l’ultima giornata del campionato di Prima Categoria in cui i gialloverdi ospiteranno lo Jesolo allo stadio “Comunale” per un derby che promette scintille: da una parte gli uomini di Renzo Bortoluzzi cercheranno di conquistare i tre punti per provare a superare lo Zero Branco al secondo posto; dall’altra gli ospiti nerazzurri sono alla disperata ricerca di una vittoria che potrebbe consentire loro di salvarsi senza dover passare per i playout.

    Al momento la classifica, per quanto riguarda le prime posizioni, recita: Gorghense 58 (già promossa aritmeticamente in Promozione), Zero Branco 54, Cavallino 52, Rovere Sartorato 44, La Salute 44.

    Il Cavallino disputerà sicuramente i playoff, i quali, vale la pena ricordarlo, servono esclusivamente ai fini della compilazione delle cosiddette “graduatorie di merito” di riferimento per il completamento dell’Organico delle squadre di Categoria superiore per la stagione successiva. In altre parole, in base ai risultati dei playoff, il Comitato Regionale stilerà delle classifiche per eventuali ripescaggi nel campionato di Promozione 2014/2015.

    Vediamo ora quali saranno gli incroci. Al primo turno, la seconda classificata affronterà la quinta, mentre la terza se la vedrà con la quarta. Le gare saranno di sola andata e verranno giocate in casa rispettivamente di seconda e terza. Attenzione però: se il distacco tra le contendenti fosse pari o superiore a 10 punti (come ora tra Zero Branco e La Salute), la squadra meglio classificata approderebbe direttamente al secondo turno. Ciò potrebbe accadere anche per il Cavallino se dovesse rimanere terzo e aumentare di due lunghezze il distacco sui trevigiani della Rovere Sartorato, quarti grazie agli scontri diretti favorevoli con La Salute. Anche al secondo turno ci sarà una sfida unica in casa della compagine piazzatasi meglio. Per i primi due turni, in caso di parità dopo i 90’ regolamentari, si proseguirà con i tempi supplementari: dovesse persistere lo stallo, non ci saranno i calci di rigore ma avanzerà il team con il miglior piazzamento in campionato. Infine, al terzo e ultimo turno si incontreranno le vincenti dei playoff degli otto gironi, tenendo conto del criterio di vicinanza: ancora partita secca (con eventuali rigori) ma questa volta si ricorrerà ad un sorteggio per stabilire il campo.

    Alla luce di tutte queste considerazioni, si comprende perché mister Bortoluzzi abbia sempre invitato i suoi ragazzi a tenere la guardia alta, sottolineando a più riprese l’importanza di arrivare il più in alto possibile in vista dei playoff.

    Lo Jesolo è avvisato dunque: domenica non ci saranno sconti per nessuno.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento