Treporti prima squadra

Calcio. Seconda categoria: 90’ di speranza per il Treporti

Domani, nell’ultima di campionato, i biancorossi confidano di raggiungere in extremis il Noventa e giocarsi la promozione in uno spareggio

sabato 03 maggio 2014 · Sport · di: Fabio Maschietto
condividi:
  • 03.05.2014 · Sport · di: Fabio Maschietto
    condividi:
  • La giornata di domani, domenica 4 maggio, ultima del campionato di seconda categoria del girone “O” si preannuncia al cardiopalma, soprattutto per quanto riguarda il discorso promozione diretta, con il Treporti che spera ancora di raggiungere il Noventa e giocarsi tutto in un eventuale spareggio. 

    Per quanto riguarda le posizioni di vertice, la classifica oggi è questa: Noventa 68, Treporti 65, Vigor 53, Gainiga 48, Ceggia 45, Sant’Erasmo 44, San Stino 42. E nell’ultimo appuntamento della stagione regolare saranno di fronte Sant’Erasmo-Noventa, San Stino-Treporti, Vigor-Sangiorgese, Ceggia-Bibione, Cesarolo-Gainiga. 

    I punti in palio in ognuno di questi incontri valgono molto e tutte le squadre sono motivate: chi per il salto di categoria diretto, chi per un possibile spareggio, chi per un miglior piazzamento in vista dei play off e play out.  

    Se nell’ostico campo isolano di Sant’Erasmo il Noventa pareggia o vince, i piavensi sono matematicamente in prima categoria. Nel caso perda e il Treporti vinca nell’altrettanto difficile trasferta a San Stino, ci sarà uno spareggio promozione. 

    In quest’ultima eventualità, alla perdente rimane la magra consolazione di saltare il primo turno di play off e accedere direttamente al secondo. Cosa che succederebbe al Treporti se pareggiasse nell’ultimo turno, in quanto il distacco dalla terza supererebbe i nove punti. Invece, in caso di vittoria della Vigor e di sconfitta del Treporti a San Stino, i biancorossi sarebbero costretti a vedersela al primo turno con la quinta classificata.

    “Andiamo a giocare a San Stino con determinazione, ma inevitabilmente con il pensiero a quello che succede a Sant’Erasmo – ci dice il presidente treportino Renzo Mavaracchio –. Dobbiamo fare a meno del nostro bomber Bullo, squalificato, con la consapevolezza che ci giochiamo tutto. Certo, uno spareggio promozione con il Noventa alla fine di una stagione così tirata, in un continuo testa a testa, sarebbe straordinario… Sono ormai quattro campionati che arriviamo a un passo dalla grande meta – dice sorridendo Renzo –, speriamo che la buona sorte rivolga lo sguardo verso di noi”. 

    Non rimane molto da aspettare: domani sera sapremo da che parte ha guardato.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento