centesimi euro rame

Un centesimo è poco, ma quando sono tanti… la Uildm sa come usarli per far del bene

Anche quest’anno l’associazione avvia la raccolta di monetine per realizzare progetti sociali e aiutare persone e famiglie bisognose

martedì 20 gennaio 2015 · Sanità e Sociale · di: Stefano Zanella
condividi:
  • 20.01.2015 · Sanità e Sociale · di: Stefano Zanella
    condividi:
  • La Uildm ripropone nel 2015 il progetto “Anche un centesimo aiuta”, una iniziativa che ha raggiunto risultati lusinghieri nei passati due anni.

    Spesso ci ritroviamo nelle tasche o nei borsellini una gran quantità di monetine che non si smerciano facilmente, pesano e non hanno un grande valore. Eppure, raccogliendone molte, è possibile fare qualcosa di davvero utile per chi ha bisogno di ogni più piccola risorsa.

    “E’ così che nasce la nostra iniziativa – spiega Gianfranco Bastianello -. Ci rivolgiamo a cittadini, aziende, privati e attività. A tutti chiediamo di portarci le monetine da 1, 2 e 5 centesimi che hanno accumulato, sapendo che mettendole assieme possiamo fare molto, trasformando quegli spiccioli in progetti sociali concreti”.

    La Uildm, infatti, grazie a questa raccolta, nel 2013 ha donato alle parrocchie del litorale 2.500 euro che hanno garantito un prezioso sostegno a famiglie bisognose. Lo scorso anno le cose sono andate ancor meglio: oltre ad aver consegnato per le medesime finalità 3.500 euro alle parrocchie, altri 2.000 euro sono stati trasformati in buoni spesa distribuiti dal Comune e 1600 euro sono serviti per acquistare due sollevapersone per le scuole.

    “Tutto questo grazie a quei ‘piccoli’ centesimi – conclude Bastianello –, che per qualcuno sono un fastidio e per noi sono una ricchezza. L’appello è quello di cominciare a metterli da parte, consegnandoceli in qualsiasi momento, da oggi a novembre, quando organizzeremo la festa della solidarietà e daremo conto di questa nuova raccolta”.

    Ci auguriamo che anche quest’anno, grazie alla generosità di Cavallino-Treporti, la raccolta sia fruttuosa, per donare un po’ di serenità e di conforto alle persone e alle famiglie più bisognose.

    Per informazioni telefonare al Segretariato Sociale UILDM  al numero 393 907 5476.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento