pediatra

Nomina del pediatra a Cavallino-Treporti. Zanella: “La tardiva comunicazione dell’Ulss crea disagi alle nostre famiglie”

Sul sito dell’Azienda il comunicato che indica le possibilità per gli utenti in attesa del nuovo pediatra. “L’informazione doveva essere gestita meglio e si provveda velocemente alla sostituzione del dott. Moretti”

sabato 01 novembre 2014 · Sanità e Sociale · di: Redazione
condividi:
  • 01.11.2014 · Sanità e Sociale · di: Redazione
    condividi:
  • “Avrà anche avviato la procedura concorsuale per sostituire il pediatra dr. Moretti nel rispetto dei regolamenti, ma appare evidente che l’Azienda Ulss 12 è mancata sul piano della comunicazione, effettuata con troppo ritardo”. Ad affermarlo è il consigliere comunale Angelo Zanella della “Civica Cavallino-Treporti”.

    “A oggi, infatti, non è ancora stato completato l’iter per l’assegnazione dell’incarico – prosegue Zanella – e quindi per i genitori dei bimbi che erano seguiti dal dr. Moretti si è reso necessario lo spostamento dell’assistenza dei propri figli ad altri medici pediatri, dovendo far fronte comunque a una situazione nel complesso disagevole. In particolare perché nel territorio è rimasto un solo pediatra, il dr. Righetti, e su quest’ultimo, ovviamente, è caduta la scelta di chi è riuscito a effettuare più celermente il cambio di medico”. 

    “Il dr. Righetti – precisa Zanella – ha potuto ricevere nuovi pazienti ma solo sino al raggiungimento della soglia fissata dall’Ulss  di mille assistiti. E a chi non ha trovato collocazione presso l’unico pediatra rimasto nel litorale, le soluzioni prospettate sono due: o scegliere un  pediatra in una zona vicina, ad esempio con ambulatorio al Lido di Venezia, o affidarsi momentaneamente a un medico di base. E a tal proposito sottolineo che, non essendo ancora stata effettuata la sostituzione  del dottor Ferro, la disponibilità è già limitata rispetto al fabbisogno”.

    “Giusta e legittima – conclude Angelo Zanella – è dunque la protesta dei genitori per questo disservizio e per le fastidiose code allo sportello dell’Ulss di Cà Savio che potevano essere evitate o almeno gestite meglio se solo quel comunicato pubblicato sul sito dell’Ulss 12 fosse stato diffuso tempestivamente e più ampiamente, utilizzando anche altri strumenti di informazione quali le locandine, i volantini, i giornali e non ultimo il sito ufficiale del Comune di Cavallino-Treporti. E in ogni caso l’Azienda sanitaria si prodighi per nominare al più presto il sostituto del dott. Moretti”.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento