sanita 680x365

Mille persone in un solo giorno firmano per tornare nell’Ulss di Venezia!

La gente di Cavallino-Treporti insorge contro l’imposizione calata dall’alto e contro il silenzio e la sottomissione della sindaca e della sua amministrazione

domenica 29 gennaio 2017 · Sanità e Sociale · di: Redazione
condividi:
  • 29.01.2017 · Sanità e Sociale · di: Redazione
    condividi:
  • Una raccolta di firme che assume i contorni di una sollevazione popolare: la petizione promossa dal Comitato “La Mia Salute È Con Venezia” (#lamiasaluteconvenezia) è stata sottoscritta da un migliaio di cittadini nella sola giornata di sabato 28 gennaio.

    Alla postazione allestita dal Comitato davanti al Punta Gialla di Ca’Savio si è registrato, sia al mattino che al pomeriggio, un flusso continuo di persone decise a dire no al trasferimento all’Ulss n. 4 del Veneto Orientale e a chiedere alla Regione di modificare la legge per riportare Cavallino-Treporti nell’Ulss n. 3 Serenissima di Venezia.

    Una partecipazione incredibile, sentita e convinta, che già si era manifestata in occasione dei due incontri pubblici promossi nei giorni scorsi dai consiglieri comunali di opposizione a Ca’Savio e a Cavallino: un successo che premia anche i volontari che compongono questo Comitato, intenzionato a continuare nella raccolta di firme e nella promozione di altre iniziative per difendere i servizi sanitari territoriali conquistati in questi anni, il diritto alla salute e il lavoro e i sacrifici delle associazioni che operano nel territorio di Cavallino-Treporti.

    “La sensazione più bella – dicono dal Comitato – è sentire la gente vicina, che ci incoraggia nel nostro impegno. Emerge un forte sdegno per come questa vicenda è stata gestita, ma soprattutto sta uscendo un grande moto d’orgoglio della gente di Cavallino-Treporti, che non molla, che non si arrende, che si ribella alle prepotenze e agli inganni”.

    I fogli per firmare la petizione sono per il momento disponibili nei seguenti bar e negozi (a questi se ne aggiungeranno altri nei prossimi giorni): Caffè Grande, Bar Pasticceria Ballarin, Bar Pasticceria da Lauro, Cartolibreria Rigutto e Panificio Spanio a Ca’Savio; Bar dalla Maddalena, Alimentari Nardin e Locanda Zanella a Treporti.
    Un presidio, inoltre, è già stato programmato per sabato prossimo a Cavallino e in altri luoghi che presto saranno resi noti.
    Per quanto riguarda le adesioni online, è ancora pienamente in funzione la petizione alla pagina http://bit.ly/2j0uRxj, che sta riscuotendo anch’essa interesse e partecipazione.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento