Gianni Targhetta

Ciao e grazie, Giannino: Cavallino-Treporti ti deve tantissimo

Il presidente del Volontari del Soccorso, Giannino Targhetta, è morto ieri sera. Vanin: “Abbiamo perso una delle persone più preziose per la nostra comunità”

mercoledì 18 dicembre 2013 · Sanità e Sociale · di: Redazione
condividi:
  • 18.12.2013 · Sanità e Sociale · di: Redazione
    condividi:
  • Si è spento alle 21.30 di ieri all’ospedale di Jesolo, all’età di 63 anni, dopo aver lungamente combattuto con il male che lo aveva colpito, Giannino Targhetta, presidente dei Volontari del Soccorso, Croce Verde di Cavallino-Treporti.

    “Abbiamo perso una delle persone più importanti e preziose per la nostra comunità, un uomo che lascia una pesante eredità fatta di forza di volontà, di competenza e di dedizione, grazie alle quali l’attività di soccorso nel nostro territorio ha raggiunto un’efficienza e una qualità impensabili fino a qualche decennio fa. Tutta la popolazione di Cavallino-Treporti deve a lui profonda riconoscenza e non esagero nel dire che qualcuno deve alla sua caparbietà nel voler migliorare e potenziare costantemente i mezzi, le dotazioni e complessivamente il servizio di emergenza, anche la vita”.

    Lo ricorda con queste parole Erminio Vanin, già sindaco di Cavallino-Treporti e direttore del nostro giornale.

    “Che sia un esempio per tutti basta un dato: più della metà dei suoi 63 anni l’ha dedicata al volontariato – continua Vanin –, una risorsa che negli ultimi tempi anche nel nostro litorale è diminuita, ma che lui ha cercato sempre di valorizzare in questi anni, promuovendo incontri, corsi e iniziative per avvicinare i cittadini all’associazione”.

    “La malattia lo ha ucciso ma non lo ha vinto – prosegue Vanin –, perché l’ultima parola ha voluto dirla lui, riuscendo con le sue ultime energie a portare a compimento l’appuntamento dell’8 dicembre scorso, quando a Venezia abbiamo celebrato i 33 anni di vita dei Volontari del Soccorso di Cavallino-Treporti, di cui lui fu uno dei fondatori. Ma quella è stata di fatto la giornata del suo commiato alla comunità che ha lungamente servito, il suo addio a quella associazione che ha fatto crescere come se fosse una sua creatura, il suo ultimo gesto d’affetto a quei volontari di cui è stato una guida forte, talvolta spigolosa, ma sempre generosa”.

    I funerali di Giannino Targhetta si svolgeranno sabato prossimo 21 dicembre, alle ore 10.30, nella chiesa di San Francesco a Ca’Savio.

     


    Il direttore e la redazione de “Il Litorale”, i componenti della Lista Civica e dell’Associazione “I Fari”, si stringono in un abbraccio affettuoso alla moglie Ivana, che è stata accanto al marito sino all’ultimo, ai figli Carlo e Fabio, al padre, al fratello e alla sorella e a tutti i familiari.
    Al direttivo dell’Associazione, ai Volontari e quanti prestano la loro opera nella Croce Verde del litorale, giunga il nostro incoraggiamento a continuare nell’azione sin qui svolta da Giannino: il suo esempio e la sua memoria siano un impulso per rinnovare costantemente l’impegno a favore della nostra comunità.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento