don

Domenica prossima la benedizione di don Alessandro a Cavallino-Treporti

Da cinque anni a Ca’Savio, in occasione della festa del Corpus Domini, si tiene questo appuntamento che accomuna la comunità religiosa all’istituzione comunale

martedì 17 giugno 2014 · Eventi e Cultura · di: Marco Agazia
condividi:
  • 17.06.2014 · Eventi e Cultura · di: Marco Agazia
    condividi:
  • Anche quest’anno il Comune di Cavallino-Treporti riceverà la benedizione, che sarà impartita domenica prossima, 22 giugno,  giorno nella celebrazione del Corpus Domini, una delle più importanti solennità del calendario cattolico.

    Da alcuni anni, infatti, per iniziativa del parroco di Ca’Savio, don Alessandro Panzanato, in occasione di questa festa viene chiesta la protezione per il territorio litoraneo. 

    Con il Corpus Domini si celebra il mistero dell’Eucarestia: è una festività sentita e partecipata non solo in Italia ma anche nelle altre comunità cattoliche europee. E lo era anche a Cavallino-Treporti, tanto che nei magazzini delle parrocchie più antiche si conserva ancora il baldacchino usato un tempo per trasportare gli ostensori in occasione delle processioni, appunto, del Corpus Domini.

    Cinque anni fa don Alessandro ha voluto rivitalizzare questa ricorrenza, legandola maggiormente al nostro territorio. Un po’ come avviene per Venezia in occasione del Redentore o della Madonna della Salute.  

    Al termine della messa delle 10.30, il sacerdote uscirà nel piazzale antistante la chiesa di San Francesco, dove verranno portati in una breve processione gli antichi ostensori contenenti l'Eucarestia e poi dal sagrato, alla presenza delle autorità locali chiamate a rinnovare la promessa di impegno per il bene comune, reciterà una preghiera di benedizione per la nostra terra e per i suoi abitanti.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento