CORO CAVALLINO

Auguri al Coro Cavallino per i suoi 35 anni di attività

L’ormai storico sodalizio litoraneo si è affidato a una nuova guida, il Maestro Francesco Rossi, subentrato a Marco Paladin

venerdì 14 novembre 2014 · Eventi e Cultura · di: Marco Agazia
condividi:
  • 14.11.2014 · Eventi e Cultura · di: Marco Agazia
    condividi:
  • Trentacinque anni di attività sono il bel traguardo che il Coro Cavallino ha tagliato quest’anno e che lo scorso 8 novembre ha celebrato alla Trattoria “Laguna” di Cavallino, dove i componenti dell’ormai storico sodalizio litoraneo e le loro famiglie hanno trascorso una piacevole serata tra canti, ricordi e gustose pietanze preparate da Martino Scarpa, che oltre a essere chef affermato è anche un ex corista.

    Un particolare momento di commozione è stato vissuto quando il presidente del Coro, Giuliano Bozzato, ha ricordato Giovanni “Loly” Dalla Mora e Luciano Michieli, indimenticabili amici e coristi purtroppo scomparsi.

    Nato nel 1979 da un gruppo di amici appassionati di canto, il Coro Cavallino è stato per molto  tempo diretto dal Maestro Luca Enzo, al quale è subentrato nell’ultimo periodo il Maestro Marco Paladin. Nel corso degli anni ha sperimentato vari generi musicali: da quello popolare allo spiritual, dal canto sacro a quello classico, approdando anche all’operistica. Si è esibito in varie città del Veneto, del Trentino, del Friuli Venezia Giulia e oltre confine, facendosi apprezzare in Slovenia, in Austria e in Germania, sia come coro maschile sia come corale, formata insieme a un gruppo femminile del litorale.

    Per il futuro il Coro ha deciso di affidarsi a una nuova guida, il Maestro Francesco Rossi, che da poche settimane ha preso il posto di Paladin. Rossi, diplomato in pianoforte al conservatorio di Adria, ha seguito corsi di composizione, di direzione, di canto corale e altre specializzazioni ai conservatori di Castelfranco e di Venezia. Scrive musica per pianoforte, per coro, oltre a brani di scena per il teatro, incidendo quest’anno anche un CD. Inoltre, è fondatore, direttore e pianista del gruppo vocale “Sweet Sound Singers”, dirige il coro e l’orchestra del liceo classico “Montale” di San Donà di Piave e collabora con altri gruppi musicali.

    Il Coro oggi è composto da circa 25 elementi, provenienti da Cavallino-Treporti e dalla vicina Jesolo e in questo periodo sta preparando i prossimi concerti natalizi, mentre per la stagione estiva 2015, senza abbandonare le proprie origini legate al canto popolare, il Maestro Rossi intende sperimentare anche altri generi musicali.

    Quello che assolutamente non cambia rispetto a 35 anni fa è la passione per il canto e per la musica delle persone che continuano a dar vita a questa esperienza che ha reso culturalmente più ricco il nostro litorale.
    Auguri Coro Cavallino.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento