gente in coda actv

Orazio si è accorto dei tagli dell’Actv. Ma chi gli ha dato la sveglia è brutto e cattivo

L’Amministrazione comunale ha finalmente chiesto all’Azienda il ripristino delle corse. Speriamo…

mercoledì 02 aprile 2014 · Dal Municipio · di: Erminio Vanin
condividi:
  • 02.04.2014 · Dal Municipio · di: Erminio Vanin
    condividi:
  • Neanche per un istante a Orazio viene in mente di ammettere la disattenzione e l’inefficienza della sua Giunta sul fronte dei trasporti. La colpa, insomma, non può mai essere sua, ma piuttosto di chi osa criticare, anche se a ragion veduta, il suo operato e quello del suo omonimo e cugino assessore ai trasporti.

    Il sindaco si guarda bene dal riconoscere, con un pizzico di umiltà, che se da una parte l’Actv ancora una volta si è mossa senza avvertire il Comune, dall’altra il Comune non ha fatto nulla per vigilare sulle scelte dell’Actv. D’altro canto, è risaputo che l’Azienda ad aprile di ogni anno vara il nuovo orario: possibile che gli unici a non saperlo fossero il sindaco e l’assessore di Cavallino-Treporti?

    Orazio non trova niente di meglio che fare la vittima: “questo è il nostro modo di lavorare, molto concretamente” afferma ai giornali, “senza tante dichiarazioni giornalistiche rilasciate da qualcuno tanto per polemizzare con l’amministrazione comunale”.
    Ma l’unica cosa concreta, caro sindaco, è che l’Actv ancora una volta tenta di penalizzare Cavallino-Treporti e chi se n’è accorto vi ha dato la sveglia. Ci siamo forse macchiati del crimine di lesa maestà? Oppure abbiamo trasgredito al “divieto di disturbare il conducente”?
    Anche se dorme? vien da chiedere…

    Quanto poi ad accusare gli altri di essere polemici, vatti a rileggere cosa scrivevate contro di noi, quando eravate all’opposizione, nonostante fossimo riusciti a far istituire, intervenendo anche in Regione, la nuova Linea 22 per l’Ospedale e le Fondamente Nuove, che tanti benefici ha dato e sta dando a studenti, lavoratori e cittadini, e avessimo ottenuto la creazione dei diretti della Linea 15 per Venezia e della Linea 14L per il Lido.

    Queste conquiste, anche se non sono opera vostra, per favore cercate di difenderle, nell’interesse della popolazione. Noi vi diamo la nostra disponibilità ad agire insieme affinché l’Actv ripristini i collegamenti che ha inammissibilmente soppresso.  
    Se dobbiamo far valere i diritti di Cavallino-Treporti, anche nelle ‘stanze dei bottoni’ veneziane, come abbiamo sempre fatto in questi anni, che fossimo in maggioranza o all’opposizione, potete sempre contare su di noi.

    Buon lavoro.

    Erminio Vanin

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento