polizia locale

Nel 2013 a Cavallino-Treporti sono diminuite le multe e aumentati gli incidenti stradali

La relazione del comandante Dario Tussetto sull’attività svolta l’anno scorso dalla Polizia Locale

martedì 21 gennaio 2014 · Dal Municipio · di: Redazione
condividi:
  • 21.01.2014 · Dal Municipio · di: Redazione
    condividi:
  • 3.822 infrazioni al codice della strada, 1.738 in meno rispetto al 2012; sottratti 1.354 punti dalle patenti; 53  incidenti stradali (nessuno mortale) contro i 38 dell’anno precedente; 39 notizie di reato inoltrate alla Procura della Repubblica (otto in più del 2012) di cui 23 relative ad accertamenti edilizi; 80 sopralluoghi finalizzati a sollecitare i proprietari alla pulizia dei loro terreni incolti (14 i verbali redatti); 195 sopralluoghi nel campo dell’edilizia.

    Sono questi alcuni dei numeri che il comandante Dario Tussetto ha presentato oggi nella relazione sull’attività svolta nel 2013 dalla Polizia Locale di Cavallino-Treporti, in occasione della festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani.

    “Un anno in linea con i precedenti – ha detto Tussetto –, caratterizzato dall’ormai cronica carenza di personale, che abbiamo affrontato con un numero di operatori inferiore rispetto al 2012: un trend che purtroppo continua ormai da diversi anni e non c’è quindi da stare allegri”.

    Una carenza che si è avvertita soprattutto nella conduzione delle numerose operazioni esterne: rilievi di incidenti stradali, notizie di reato, verbali amministrativi, controlli edilizi, gestione dei mercati e fiere, pubblicità, verifiche, e altro ancora. Senza dimenticare che il lavoro cresce inesorabilmente nel periodo estivo in una località come la nostra che registra sei milioni di presenze turistiche. “Il problema – ha aggiunto il comandante – è che l’attività più prettamente amministrativa sottrae risorse al servizio di puro controllo del territorio, che è quello che dovrebbe dare un maggior senso di sicurezza ai cittadini. E’ quindi assolutamente necessario fare uno sforzo per aumentare il numero degli agenti”.

    Nel 2013, durante la stagione estiva è stato ampliato il servizio esterno mattutino, anticipandolo alle ore 7: “questo si è rilevato utile – ha sottolineato Tussetto – soprattutto in tema di repressione delle condotte degli utenti della strada che a quell’ora scambiano via Pordelio, ma non solo, per una pista di Formula Uno”.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento