DSC 0186

La Civica e Angelo Zanella fanno il pienone

Tutto esaurito alla presentazione dei candidati e del programma della lista dei fari

venerdì 24 aprile 2015 · Dal Municipio · di: Redazione
condividi:
  • 24.04.2015 · Dal Municipio · di: Redazione
    condividi:
  • Erano centinaia i cittadini del litorale che giovedì sera hanno affollato la sala teatro del municipio di Ca’Savio per assistere alla presentazione della “Civica Cavallino-Treporti”, guidata dal candidato sindaco Angelo Zanella. Pur essendo la sala più grande del territorio, non è stata in grado di contenere le tante persone intervenute, tanto che sono state aperte le uscite di sicurezza per consentire ai partecipanti di seguire l’incontro pubblico anche dall’esterno.    

    Dopo l’introduzione affidata a Marco Agazia, che ha sottolineato come la designazione di Zanella sia una delle principali novità delle elezioni comunali di Cavallino-Treporti e un forte segnale di cambiamento, lo stesso candidato sindaco ha illustrato il programma, con una premessa: “La nostra – ha detto - non sarà una campagna di effetti speciali e tantomeno di promesse eclatanti, perché gli elettori vanno rispettati e non ingannati”.

    In sintesi, gli obiettivi che il programma di mandato vuole raggiungere sono quelli di un comune più organizzato  e infrastrutturato; più sicuro per i residenti e gli ospiti del territorio; più attento alle famiglie, alla scuola, alla formazione e allo sport; più accogliente e curato e in grado di sostenere i nuovi temi di sviluppo per le diverse economie del territorio.

    Zanella ha quindi presentato la squadra (età media 38 anni), composta da uomini e donne con esperienza amministrativa ma soprattutto da volti nuovi, tra cui molti giovani che hanno deciso di mettersi in gioco, come loro stessi hanno spiegato al numeroso pubblico, “convinti dell’utilità di un progetto civico che guarda solo ed esclusivamente alle esigenze e alle prospettive di crescita di Cavallino-Treporti”.

    “Una serata che ci ha regalato tante sensazioni positive – sottolinea Zanella –. La più importante è stata quella della vicinanza della gente e l’incoraggiamento che abbiamo ricevuto a proseguire nella strada da noi intrapresa”.

    “La vittoria è il principale obiettivo ma non è il traguardo finale – ha concluso –, sarebbe anzi il punto di partenza di una stagione di impegno e di sacrifici ancor più intensa, perché da quel momento comincia la vera grande sfida, quella di non deludere le persone che ci hanno votato”.

    altre notizie

    Rubriche

    Altre Notizie di questo argomento